I nanomateriali penetrano nella cute?


I nanomateriali penetrano nella cute?

EUON – European Union Observatory For Nanomaterials • Traduzione di Sara Corigliano


Un recente studio ha analizzato la ricerca ad oggi condotta per capire se i nanomateriali utilizzati nei prodotti cosmetici e negli ambienti di lavoro vengono assorbiti dalla pelle. Lo studio chiede dati di qualità elevata e confrontabili attraverso programmi di ricerca strutturata e ben organizzata che rispondono alle Linee guida dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE).
Lo studio, commissionato dall’Osservatorio dell’Unione europea sui nanomateriali (EUON), ha riscontrato che la mancanza di metodi convalidati e standardizzati, insieme all’uso di protocolli di test differenti, rende difficile il confronto dei risultati e la valutazione circa la penetrazione dei nanomateriali nella cute.
Sulla base di quanto osservato, i nanomateriali vengono raramente assorbiti dalla cute intatta, fatta eccezione per l’argento che in parte penetra in forma ionica. L’argento è utilizzato per le sue proprietà antibatteriche nel tessile, e può essere presente anche in prodotti farmaceutici e cosmetici.
Alcuni degli studi presi in esame suggeriscono che l’assorbimento attraverso la cute danneggiata è maggiore rispetto a quello osservato nel caso di cute sana.
Una raccomandazione chiave per qualsiasi nuovo studio che intende comprovarne l’assorbimento attraverso la cute suggerisce l’utilizzo di test condotti su tessuto in ambienti esterni con alterazioni minime rispetto alle condizioni naturali (ex vivo), comparabili alle Linee guida test dell’OCSE 428 con cute umana o porcina. La pelle dei roditori non dovrebbe essere utilizzata, in quanto presenta caratteristiche differenti da quella umana.
Lo studio ha contemplato dati sperimentali, inclusi test condotti nel corpo di organismi viventi (in vivo) e studi ex vivo. Ha preso in esame fattori associati alla metodologia di test suscettibile di influire sull’assorbimento attraverso la cute, come ad esempio condizioni di esposizione, set-up e metodi sperimentali differenti. Anche gli effetti delle caratteristiche dei nanomateriali sull’assorbimento cutaneo, come dimensione particellare e carica di superficie, sono stati oggetto di analisi.
Oltre alla compilazione degli studi pertinenti, lo studio ha preso in esame le Linee guida di test e ha valutato se i risultati fossero disponibili in modo strutturato, ad esempio seguendo i modelli armonizzati dell’OCSE.
Lo studio è stato condotto per l’EUON dal consorzio RPA di Triskelion e RIVM.

Background
Molti prodotti che utilizziamo nella nostra vita quotidiana entrano in contatto con la nostra pelle. Alcuni, fra cui i cosmetici (ad esempio i solari) e i prodotti tessili, utilizzano la nanotecnologia per offrire una qualità superiore; ciò significa che la nostra pelle può entrare a contatto con i nanomateriali prodotti.
Questo studio esamina la ricerca esistente per elaborare raccomandazioni per la creazione di dati confrontabili e di qualità elevata, in modo da permettere alle autorità di regolamentare al meglio i nanomateriali e di conseguenza consentire alle aziende di farne un uso sicuro.
L’EUON auspica a incrementare la trasparenza delle informazioni disponibili al pubblico in materia di sicurezza e commercializzazione dei nanomateriali nell’UE. Un obiettivo chiave dell’osservatorio è quello di creare un punto di riferimento univoco dove i cittadini dell’UE e i portatori di interessi, incluse ONG, industrie ed enti regolatori, possono trovare informazioni accessibili e certe circa la sicurezza dei nanomateriali nel mercato UE.
L’EUON utilizza parte dei suoi fondi per condurre studi su diversi aspetti correlati alla sicurezza e all’uso dei nanomateriali nell’UE.

Articolo Pubblicato su Cosmetic Technology 3, 2020

L’abbonamento cartaceo prevede la versione cartacea + il PDF online della rivista. Inserisci i prodotti nel carrello e utilizza il codice sconto online20 (abbonamento digitale) o cart20 (abbonamento cartaceo) per usufruire della promozione.

L’abbonamento cartaceo è valido su tutte le riviste ad esclusione di MakeUp Technology.
Per la rivista Erboristeria Domani, è possibile usufruire solo della promozione cartacea, la rivista online è sfogliabile gratuitamente sul sito www.erboristeriadomani.it

Per info e dettagli: info@ceceditore.com – 02 4152943 

by Giulia_Gilardi