Trifored


Trifored

Trifoglio rosso per il benessere della donna in menopausa

Fagron Italia

Fagron Italia ha il piacere di presentare Trifored, un innovativo estratto secco a marchio Fagron di Trifoglio rosso (Trifolium pratense L.) standardizzato min. all’8% HPLC in isoflavoni, ora disponibile per formulazioni per il benessere della donna in menopausa.
Trifored è un ingrediente naturale che può essere impiegato negli integratori alimentari per il contrasto dei disturbi della menopausa.

Composizione e specifiche tecniche
Il Trifolium pratense L., chiamato comunemente Trifoglio rosso, è una pianta erbacea perenne che cresce spontaneamente in un’ampia area geografica che include l’Europa, la Russia, l’Asia e le Americhe. Il Trifoglio pratense è noto per le sue proprietà benefiche nel contrastare i disturbi della menopausa, evento fisiologico che nella donna coincide con il termine del ciclo mestruale e della fertilità. Trifored è un estratto secco di Trifolium pratense L. titolato min. 8% HPLC in isoflavoni, sostanze note per le loro proprietà benefiche nei confronti dei disturbi associati alla menopausa. E’ un ingrediente di origine totalmente vegetale, non irradiato, privo di supporti, di allergeni e OGM, ottenuto mediante un processo estrattivo unico e delicato a partire dai fiori e dalle foglie del Trifolium pratense L. raccolti nel periodo balsamico per garantire il massimo contenuto in fitoattivi e utilizzando come solventi di estrazione solamente etanolo ed acqua.
Le specifiche tecniche di Trifored sono riportate in Tabella 1.

Tab1_Fagron_IN4

Meccanismo d’azione
Nel trifoglio rosso sono presenti dei fitoestrogeni denominati isoflavoni, composti di origine totalmente vegetale e con struttura chimica simile a quella del principale estrogeno femminile chiamato estradiolo, in grado di legarsi ai recettori degli estrogeni α e β.
A differenza della soia, che apporta principalmente solo due isoflavoni (genisteina e daidzeina), nel trifoglio rosso sono presenti altre due forme di isoflavoni, formononetina e biochanina A, altamente biodisponibili in quanto, assunti per via orale, vengono rapidamente demetilati e raggiungono elevate concentrazioni plasmatiche (1).
Inoltre il trifoglio rosso presenta, rispetto alla soia, il vantaggio di non contenere allergeni. In menopausa, i fitoestrogeni contenuti in Trifored (formononetina, biochanina A, genisteina e daidzeina) mediano un’attività estrogenica che aiuta a compensare la carenza degli estrogeni endogeni. Gli isoflavoni contenuti in Trifored aiutano a contrastare sia i sintomi vasomotori della menopausa come vampate di calore, eccessiva sudorazione e palpitazioni, che i sintomi neurovegetativi come ansia, irritabilità, astenia e depressione.

Efficacia
Numerose evidenze scientifiche confermano l’efficacia dell’impiego del trifoglio rosso nel contrastare i disturbi associati al climaterio.
Uno studio clinico in doppio-cieco, randomizzato e controllato da placebo (2), condotto su 30 donne in menopausa affette da amenorrea persistente e da vampate di calore (più di cinque eventi al giorno) ha permesso di valutare l’efficacia degli isoflavoni da trifoglio rosso nel contrastare le vampate di calore.
Il gruppo di pazienti che ha assunto 80 mg di isoflavoni da trifoglio rosso al giorno per 12 settimane, ha riscontrato una riduzione delle vampate di calore del 44% rispetto al placebo.
Uno studio clinico (3) condotto su 150 pazienti ha evidenziato che l’assunzione orale di isoflavoni da trifoglio rosso nelle donne in post-menopausa è efficace non solo nel contrastare i sintomi vasomotori del climaterio, ma anche nel migliorare la sintomatologia neurovegetativa.
L’azione del trifoglio rosso nel limitare i disturbi neurovegetativi del climatario è stata inoltre confermata da un ulteriore studio clinico (4) in cui donne in postmenopausa, trattate per 90 giorni con 80 mg di isoflavoni da trifoglio rosso, hanno riscontrato una riduzione significativa dei sintomi dell’ansia e della sintomatologia depressiva rispetto al placebo.
Infine uno studio in doppio-cieco, randomizzato e controllato da placebo (5), condotto su 16 donne in post-menopausa e affette da diabete mellito tipo 2, trattate con 50 mg/die di isoflavoni da trifoglio rosso per quattro settimane, ha permesso di evidenziare che l’integrazione con isoflavoni da trifoglio rosso influenza favorevolmente la pressione arteriosa e le funzioni endoteliali basali.

Sicurezza
Il Trifolium pratense L. è impiegabile negli integratori alimentari, essendo inserito negli allegati 1 e 1 bis (attuale lista BELFRIT) del Decreto 27 marzo 2014 che ammettono rispettivamente come parti usate fiori/erba e parti aeree.
Numerosi studi clinici (3,6-8) evidenziano che la supplementazione con fitoestrogeni da trifoglio rosso in donne in menopausa è considerata sicura e ben tollerata.

Applicazione e dosaggi
Trifored è un ingrediente naturale che può essere impiegato negli integratori alimentari per il contrasto dei disturbi vasomotori e neurovegetativi della menopausa.
Il Ministero della Salute Italiano consiglia un dosaggio massimo giornaliero di isoflavoni pari a 80 mg come riportato nell’elenco ‘Altri nutrienti e altre sostanze ad effetto nutritivo o fisiologico’ (aggiornamento giugno 2013).

Bibliografia
1 K.D. Setchell, N.M. Brown, P. Desai et al (2001)
Bioavailability of pure isoflavones in healthy humans and analysis of commercial soy isoflavone supplements
J Nutr 131(4 Suppl) 1362S-1375S
2 P.H. Van de Weijer, R. Barentsen (2002)
Isoflavones from red clover (Promensil) significantly reduce menopausal hot flush symptoms compared with placebo
Maturitas 42(3) 187-193
3 G. Mainini, M. Torella, M.C. Di Donna et al (2013)
Nonhormonal management of postmenopausal women: effects of a red clover based isoflavones supplementation on climacteric syndrome and cardiovascular risk serum profile
Clin Exp Obstet Gynecol 40(3) 337-341
4 M. Lipovac, P. Chedraui, C. Gruenhut et al (2010)
Improvement of postmenopausal depressive and anxiety symptoms after treatment with isoflavones derived from red clover extracts
Maturitas 65(3) 258-261
5 J.B. Howes, D. Tran, D. Brillante, L.G. Howes (2003)
Effects of dietary supplementation with isoflavones from red clover on ambulatory blood pressure and endothelial function in postmenopausal type 2 diabetes
Diabetes Obes Metab 5(5) 325-332
6 M. Imhof, A. Gocan, F. Reithmayr et al (2006)
Effects of a red clover extract (MF11RCE) on endometrium and sex hormones in postmenopausal women
Maturitas 55(1) 76-81
7 T.J. Powles, A. Howell, D.G. Evans et al (2008)
Red clover isoflavones are safe and well tolerated in women with a family history of breast cancer
Menopause Int 14(1) 6-12
8 M.M. Terzic, J. Dotlic, S. Maricic,
T. Mihailovic, B. Tosic-Race (2009)
Influence of red clover-derived isoflavones on serum lipid profile in postmenopausal women
J Obstet Gynaecol Res 35(6) 1091-1095

Per informazioni
Davide Patroncini, Annalisa Pellegrini
tel 051 535 790
davide.patroncini@fagron.it;
annalisa.pellegrini@fagron.it
www.fagron.it

Fagron in a nutshell
Fagron Italia è la sede italiana del gruppo Fagron, azienda farmaceutica olandese leader mondiale del compounding e della distribuzione di materie prime farmaceutiche e nutrizionali alle farmacie ed alle industrie. Fagron è in continua espansione ed è presente nel mondo in 30 paesi, in tutti i continenti: Europa, America, Medio Oriente, Africa, Asia e Oceania.
La filiale italiana si distingue per l’innovazione delle soluzioni e l’eccellenza dei servizi offerti alle aziende nutrizionali tra cui il supporto formulativo e regolatorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *