Black of 35

Carbon black non-nano e pre-disperso ideale per eyeliner e mascara

“Specchio, specchio delle mie brame,
chi ha lo sguardo più intenso del reame?”

Potrebbe forse essere il mantra rivisitato di una fiaba dei fratelli Grimm dei giorni nostri.
Ciglia effetto volume ed eyeliner grafici continueranno a rappresentare la tendenza dei prossimi mesi. La mascherina ci accompagnerà ancora per qualche tempo, riportando l’attenzione sul nostro più affascinante strumento comunicativo: gli occhi.
Le formulazioni di eyeliner e mascara, per considerarsi performanti, devono poter rispondere a una serie di criteri: pay-off soddisfacente, viscosità adeguata, scorrevolezza in applicazione e lunga durata.
Un ulteriore requisito fondamentale risiede nell’accurata selezione del packaging: uno scovolino o un applicatore poco idonei possono compromettere le performance di una formula ottimale.
Nonostante in commercio si possano reperire delineatori occhi e mascara delle colorazioni più svariate, il grande classico resta sempre il nero: il colore della notte e del carbone. Sì, il carbone.
C’erano una volta, a cavallo tra il XIX e il XX secolo, il profumiere francese Eugène Rimmel e T. L. Williams (fondatore di Maybelline): i pionieri della formulazione del mascara. I primi prototipi vennero creati miscelando vaselina a polvere di carbone.
Il nero fumo, o Carbon black (CI 77266), è il pigmento inorganico nero per eccellenza, costituito da particelle finissime di carbonio amorfo ottenute attraverso la combustione incompleta di idrocarburi.
Il Carbon black (D&C Black 2) è tuttavia un “osservato speciale” da parte della Commissione europea1 e della Food and Drug Administration (FDA) per i suoi possibili rischi per la salute umana.
Un carbon black pre-disperso in forma non- nano è la favola di ogni formulatore?
“I sogni son desideri” che oggi diventano realtà.
Gale & Cosm distribuisce in esclusiva per l’Italia il BLACK OF 35 di Nanogen, una dispersione acquosa di Carbon black stabile, versatile e di facile impiego.

Il BLACK OF 35 (nome INCI: Water, Black 2, Butylene Glycol, Laureth-20, 1,2-hexanediol) è una dispersione acquosa di D&C Black 2 al 35%, dotato di elevata purezza e in forma non-nano.
L’ingrediente si presenta come un fluido lievemente viscoso, dall’intensa e uniforme nuance nera.
Il BLACK OF 35 rispetta i requisiti previsti dal Regolamento EU 1223/20092 e dalla FDA secondo il Code of Federal Regulations (CFR) Title 21.
In accordo con la ISO 16128, la percentuale di origine naturale è pari a 6,35%.
In Tabella 1 sono riportate le caratteristiche tecniche del prodotto.

I benefici legati al suo impiego sono molteplici:
1. stabilità nel tempo, senza formazione di precipitati e/o viraggio di colore;
2. rapidità di dispersione;
3. intensità e purezza del colore (il nero è più profondo rispetto all’ossido di ferro tradizionale);
4. resistenza intrinseca agli oli.
Per dimostrare le prestazioni del BLACK OF 35 sono stati svolti un test di stabilità per 3 mesi e un Cycling test.
Il BLACK OF 35 è risultato, in entrambi i casi, estremamente performante.
Andiamo a esaminare nel dettaglio i risultati ottenuti.
La stabilità è stata valutata mantenendo un becher contenente BLACK OF 35 puro a temperatura costante di 25°C per 3 mesi.
In Tabella 2 è possibile confrontare la viscosità a T0, a distanza di una settimana, dopo un mese e dopo 3 mesi. Come si desume dai dati, la viscosità non ha subito evidenti alterazioni; inoltre non si sono presentati fenomeni di cristallizzazione, aggregazione di particelle e/o precipitazione della componente solida.
Il BLACK OF 35 è caratterizzato da una notevole rapidità di auto-dispersione in fase acquosa. La sequenza di immagini della Figura 1 descrive il comportamento tempo-dipendente del BLACK OF 35 allo 0,05%, in un becher contenente acqua demineralizzata.
Dopo appena 15 secondi, il prodotto risulta essere completamente disperso senza agitazione alcuna e la soluzione appare omogenea.
Per un’indagine approfondita della stabilità del prodotto, il secondo metodo sperimentale utilizzato è il Cycle test, in cui è stato confrontato il BLACK OF 35 con un ingrediente analogo della concorrenza. […]

Il BLACK OF 35 è da ritenersi sicuro nelle condizioni di utilizzo consigliate. Non contiene nanomateriali, CMR, SVHC e diossano.

Per ottimizzare la resistenza all’acqua e sebo del BLACK OF 35, si consiglia l’impiego combinato del BLACK OF 35 con il Nanosol SS (nome INCI: Acrylates Copolymer) di Nanogen.
La sinergia tra i due elementi è stata dimostrata mediante la preparazione di una miscela di BLACK OF 35 al 30%, Nanosol SS al 30% e acqua al 40%. […]

FaseNome INCINome commerciale%
AAqua-59
BAlgin Vivastar CS 052 Alginate (Gale & Cosm)1,5
Glycerin-4,5
CPolyglyceryl-4 Hemp SeedateGalehemp WS (Gale & Cosm)5
DAqua, Black 2, Butylene Glycol, Laureth-20, 1,2-hexanediolBLACK OF 35 (Gale & Cosm)25
EAcrylates CopolymerNanosol SS (Gale & Cosm)4
FPhenoxyethanol, Ethylhexylglycerin-1
Sodium Hydroxide-q.b.
Descrizione processo produttivo

MAKEUP TECHNOLOGY

Cecilia Compagnoni
Product Specialist
tel 02 9315076
cecilia.compagnoni@galecosm.com

Condividi la notizia!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
gale & cosm

BLACK OF 35

Black of 35
… Un carbon black pre-disperso in forma non- nano è la favola di ogni formulatore? “I sogni son desideri” che oggi diventano realtà. Gale & Cosm distribuisce in esclusiva per l’Italia il BLACK OF 35 di Nanogen, una dispersione acquosa di Carbon black stabile, versatile e di facile impiego…