Cosmetic Technology 3 – 2011 (pdf)

    Esteri emollienti sostenibili

    Lipstick: aumento della performance

COD: CT3-2011 Categorie: ,

Articoli

  • Come aumentare la performance del lipstick
  • Naturalità, sostenibilità e performance
  • Il latte d’asina nella cosmesi

Aggiornamenti

  • Letteratura Cosmetologica, Tossicologica
  • Beauty from within
  • Nanotech
  • Statistica
  • In vitro testing solutions

Aziende

  • Ingredienti (Germogli di girasole anti-ageing – SymSitive®1609)
  • Cosmetic Corner
  • Intervista a Alfredo Radice (A.Erre&Co – Gale&Cosm)
  • Mercato
  • PR
  • Innovazione

Notizie

  • Associazioni – UNIPRO – AISPEC (FEDERCHIMICA) – PCPC-USA
  • Istituzioni – MINSALUTE – COMMISSIONE UE
  • Università & Formazione
  • Appuntamenti – Fiere – Agenda

Come aumentare la performance del lipstick
Nuovi dati e selezione degli Ingredienti
Rebecca Webster, Graham Pennick, Debra Jones

Esistono poche informazioni sulla solidificazione di differenti oli da parte di cere comunemente utilizzate nei rossetti. L’obiettivo di questo lavoro è quello di colmare questa lacuna di conoscenza per quanto riguarda alcuni particolari tipi di oli, generalmente utilizzati nelle formule dei rossetti.

Naturalità, sostenibilità e performance
Nuovi Ingredienti per il Personal Care
Brajesh Jha, Juergen Meyer, Gabriele Polak

I consumatori di cosmetici sono sempre di più alla ricerca di prodotti che non solo migliorino il loro benessere personale, ma che abbiano anche un minore impatto sull’ambiente. I prodotti che vantano caratteristiche di naturalità (verdi) e di sostenibilità sono in continua crescita ed è sempre più facile incontrarli nel mercato cosmetico.
Per andare incontro alle esigenze dei consumatori, d’altro canto, è importante conoscere sia le opportunità che le limitazioni della formulazione dei prodotti naturali, con un approccio che trovi il giusto equilibrio fra ecocompatibilità e prestazioni, mantenendo comunque allo stesso tempo i costi ad un livello ragionevole.
La tendenza verso la sostenibilità sta cambiando sensibilmente il modo in cui coloro che formulano vedono le materie prime, i processi di produzione e il packaging.
Per selezionare gli ingredienti, i formulatori devono considerare la natura del prodotto in sé e il suo impatto ambientale. Inoltre deve essere esaminato anche il processo di produzione dell’ingrediente cosmetico.

Il latte d’asina nella cosmesi
Indagine conoscitiva tra innovazione e tradizione
Carlo Cosentino*, Valeria Valentini, Pierangelo Freschi, Rosanna Paolino
Nell’ambito di una più ampia ricerca inerente alla Conservazione della Specie Asinina e la salvaguardia delle aree marginali tramite la valorizzazione in prodotti di onocosmesi è stata svolta una prima indagine quantitativa di mercato. Il latte di asina, oltre ad essere un eccellente sostituto del latte umano, è anche un buon costituente
di base per la preparazione di cosmetici. Infatti, è un tensore naturale, ricco in vitamine e sali minerali essenziali per la rigenerazione delle cellule. Lo studio, effettuato in Basilicata, ha avuto come obiettivo la conoscenza di alcuni aspetti quali-quantitativi del prodotto.
L’indagine ha evidenziato la propensione di oltre il 75% dei consumatori intervistati all’acquisto di cosmetici innovativi prodotti con sostanze naturali.